Pubblicazione volume “L’insediamento eneolitico di Selva dei Muli”

L’insediamento eneolitico di Selva dei Muli. Le ricerche dell’Istituto Italiano di Paleontologia Umana. Memorie dell’Istituto italiano di Paleontologia Umana N.7, 2013

Contributi di Italo Biddittu, Alberto Cazzella, Alessandra Facciolo, Claudia Minniti, Aldo G. Segre, Agnese Sperduti, Antonio Tagliacozzo
La collina di Selva dei Muli si colloca nella piana alluvionale del Sacco ad ovest di Frosinone e ad un chilometro circa dall’attuale corso del Fosso Cencia. Nella cartografia laziale del XVII secolo (la località viene indicata con il nome generico di Mole e quello di Selva de’ Murri sive Silva Mollis, dal quale deriva il toponimo attuale. Nelle medesime carte è indicata la presenza in quest’area di una delle più importanti vie di comunicazione che univa il versante pontino con l’Abruzzo marsicano e il reatino. Nel Medioevo il luogo assunse importanza strategica per la difesa del transito tra Lazio e Campania e per i molini disposti alla confluenza dei due corsi d’acqua, il Sacco e il Cencia.

L’area a nord della collina è stata oggetto di lavori in tempi diversi per la realizzazione di scali ferroviari collegati con la stazione di Frosinone, paralleli alla linea principale della ferrovia Roma Napoli che si sviluppa in questo punto con percorso orientato E-W. Un primo tracciato è stato realizzato nel 1971 con lavori che hanno intaccato e portato alla luce gli strati archeologici di un insediamento dell’Età del rame. Ulteriori opere di sbancamento per la realizzazione di un nuovo scalo ferroviario parallelo a quello del 1971sono stati compiuti tra il 1979 e il 1981 e hanno fornito l’occasione all’Istituto Italiano di Paleontologia Umana di effettuare lavori di scavo di una porzione dell’abitato preistorico. Durante gli scavi sono stati riportati in luce diverse strutture e sosno stati recuperati molti reperti ceramici, litici e resti animali. Questi, di cui viene ora fornita una documentazione esaustiva,hanno permesso di ricostruire le principali attività dell’insediamento eneolitico e di inquadrare la vita dell’abitato nell’ambito della facies di Laterza.

 

Risistemazione della biblioteca dell’Istituto

Nello scorso mese di luglio, la biblioteca dell’Istituto, che si trovava ancora negli imballaggi del trasloco dal 2011, è finalmente giunta nella sua sede definitiva, il piano terreno della sede di Anagni. Per ospitarla è stata appena costruita una scaffalatura che potrà ospitare 8.000 volumi e i circa 40.000 estratti della miscellanea. Facciamo appello a tutti i soci dell’Istituto per completare la sistemazione e il riordino della biblioteca, che si svolgeranno nei prossimi mesi. Chi potesse contribuire è pregato di segnalare la propria disponibilità al presidente Fabio Parenti (presidente@isipu.org). Segnaliamo inoltre che la biblioteca ha recentemente ricevuto la donazione di alcuni fondi librari di colleghi e amici. Chiunque fosse interessato a contribuire al suo ampliamento parteciperà di una importante opera di conservazione e divulgazione del sapere scientifico.

Assemblea dei soci 2014

La 63a Assemblea Generale dell’Istituto si è svolta il giorno sabato 28 giugno 2014 dalle ore 15.00 alle 18.30 presso la Sala Conferenze del Convitto Nazionale Regina Margherita di Anagni, Piazza R. Bonghi 2. In mattinata sono state tenute due conferenze:

  • Adriana Moroni e Fabio Parenti:  Le nuove ricerche nella Grotta de’ Santi (M. Argentario)
  • Daniela Zampetti e M. R. Iovino:  L’arte mobiliare della Grotta Romanelli (Castro LE) e della Grotta Giovanna (Floridia, SR): studi attuali. 

Durante l’Assemblea dei Soci è stato riferito agli intervenuti lo stato delle attività istituzionali in corso e sono stati presentati i progetti che si intendono intraprendere (vedi Relazione 63° Assemblea per una elencazione sintetica delle attività 2013-2014). E’ stato illustrato il bilancio consuntivo 2013 e il preventivo 2014, dettagliando le singole voci di entrata e uscita. Sono state approvate le candidature di nuovi Soci, già vagliate dal Consiglio Direttivo. E’ stato infine approvato il nuovo Regolamento, proposto all’Assemblea dal Consiglio Direttivo. Il testo definitivo, integrato e corretto secondo le indicazioni emerse durante la riunione, è disponibile al seguente link: REGOLAMENTO.

ORDINE DEL GIORNO 63a Assemblea Generale 

  1. Comunicazioni della Presidenza
  2. Progetti in corso e relazione sulle attività svolte: gestione del patrimonio, biblioteca, archivio e collezioni, adesione ad altre associazioni
  3. Relazione amministrativa e approvazione del bilancio 2013; preventivo spese 2014
  4. Approvazione del regolamento
  5. Nomina di nuovi soci
  6. Varie ed eventuali

Annuncio scomparsa

Il 5 maggio 2014 è venuta a mancare Loretana Salvadei, membro del nostro Istituto dal 1999. Loretana si è occupata per trenta anni di antropologia fisica presso il Museo Preistorico Etnografico Luigi Pigorini, studiando popolazioni e resti scheletrici di età pre e protostorica in Italia. La ricordiamo con immenso affetto e con la stima che si ha per coloro che lavorano intensamente, nella discrezione e nella modestia, segno della grandezza del loro contributo.