Category Archives: Notizie

locandina convegno asl

Convegno Alternanza Scuola-Lavoro: 29-30 novembre

L’Istituto Italiano di Paleontologia Umana, ha partecipato nell’ultimo triennio al “Progetto Alternanza Scuola-Lavoro” in qualità di soggetto ospitante, impegnandosi in un’attività di formazione fortemente personalizzata e mirata anche all’orientamento degli studenti.
Da questa interessante esperienza è nata l’esigenza di diffondere la testimonianza ad un contesto più ampio di discussione scientifica per mezzo di due giornate di approfondimento del progetto medesimo, anche con il confronto fra i vari attori coinvolti e con la presenza degli stessi protagonisti.

Il Convegno sarà realizzato presso la Sala Conferenze del Museo Civico di Zoologia di Roma, Istituzione che conserva importanti collezioni naturalistiche e che ha un’ampia esperienza di divulgazione della scienza e si articolerà in quattro sessioni suddivise nell’arco delle due giornate.
Verranno chiamati in causa i quattro principali protagonisti dei progetti di Alternanza Scuola-Lavoro svolti in ambito scientifico: i referenti ministeriali e regionali, i responsabili degli istituti scolastici, gli studenti che hanno effettuato il percorso, i responsabili degli enti scientifici ospitanti.

Programma definitivo

Il percorso formativo dei progetti di Alternanza Scuola-Lavoro in ambito scientifico: un’occasione di crescita per la società
Esperienze e riflessioni al termine del primo triennio

Giovedì 29 novembre ore 9.30-13.30
I sessione – Presentazione del convegno e introduzione sulla normativa
II sessione – Esperienze, problematiche e prospettive: Dirigenti, referenti e studenti

Venerdì 30 novembre ore 9.30-13.00
III sessione – Testimonianze nel contesto operativo
IV sessione – Il rapporto con la struttura ospitante: esperienze di organizzazione, gestione e valutazione

Si è spento il 12 novembre il Prof. Aldo Giacomo Segre

Scienziato di fama internazionale e pilastro del nostro Istituto, per decenni attivo in molteplici campi delle scienze della terra e della vita, ha contribuito in maniera fondamentale alla storia dell’evoluzione dell’ambiente e dell’uomo in Italia. Il Consiglio Direttivo dell’Istituto ha in programma l’organizzazione di diverse iniziative che saranno adottate per celebrarne la memoria e il lascito scientifico.

Stage e visita Dirigenti Scolastici cinesi

Nella prima metà di ottobre, nell’ambito di un progetto del MIUR è giunta a Roma una delegazione di Dirigenti Scolastici cinesi. All’interno del programma di formazione l’IsIPU ha collaborato all’organizzazione di visite all’interno di Istituti scolastici di Roma, all’Università Sapienza (Museo delle Origini), e soprattutto ad una giornata di formazione il giorno 12 ottobre, presso il Convitto Regina Margherita di Anagni. Simona Pianese Longo, Barbara Saracino, Luciano Bruni e il Rettore Fabio Magliocchetti hanno accolto la delegazione tenendo delle conferenze e facendo visitare sia i locali del Convitto che del Liceo annesso.
La giornata è poi proseguita con un’escursione nel centro storico di Anagni, fino alla Cattedrale di Santa Maria

Assemblea generale IsIPU: venerdì 22 ore 16.00

Il giorno venerdì 22 giugno alle ore 16.00 si terrà l’annuale Assemblea generale dei Soci IsIPU presso la Sala Conferenze del Museo Civico di Zoologia. Di seguito il testo della convocazione:

Su incarico del Consiglio Direttivo comunico che la 67a Assemblea Generale dell’Istituto è convocata ai sensi dell’art. 12 dello Statuto per il giorno 21 giugno 2018 alle ore 23.30 in prima convocazione e, in seconda convocazione, il giorno venerdì 22 giugno 2018 alle ore 16.00. L’assemblea si terrà presso la Sala Conferenze del Museo Civico di Zoologia in Via Ulisse Aldrovandi 18, Roma.
ORDINE DEL GIORNO 67a Assemblea Generale

1 – Comunicazioni della Presidenza
2 – Relazione sulle attività scientifiche
3 – Progetti di ricerca e attività didattico-divulgative
4 – Relazione amministrativa e approvazione del bilancio 2017 e del preventivo 2018
5 – Nomina di nuovi soci
6 – Varie ed eventuali

• Conferenza del Prof. Giorgio Manzi sulla mostra in corso al Museo Naturalistico di Capranica Prenestina “Homo – Qualcosa di… molto speciale”
• Conferenza del Dott. Fabio di Vincenzo sulle nuove ricerche su ecologia e comportamento dei Neanderthal di Grotta Breuil
Si rammenta che ai sensi dell’art. 7 del Regolamento i Soci che partecipano all’Assemblea debbono essere in regola con il versamento delle quote associative.

Nel caso di impossibilità a presenziare, la S.V. potrà farsi rappresentare da altro Socio che intervenga all’Assemblea; si ricorda che l’art. 12 dello Statuto limita a due le deleghe di cui può essere investito ciascun Socio dell’Istituto (scarica la delega).

Il Presidente
Stefano Grimaldi

locandina-neandertart_2018

NeandertArt 2018

Dear Colleagues,
the CeSMAP – Centro Studi e Museo d’Arte Preistorica of Pinerolo, is pleased to announce that the NeanderART 2018 – International Conference will be held in Turin, Italy from August, 22 to August 26, 2018.
This International Conference will continue and expand a debate to be organised by CeSMAP at the XVIII° UISPP mondial Congress in Paris from June 3 to June 9, 2018.

Convegno IsIPU-ISItA 2017

Nei giorni 15 e 16 dicembre si è svolta a Roma, nella Sala Conferenze del Museo Civico di Zoologia, la quarta edizione del ciclo Nuove Prospettive in Antropologia ed Evoluzione. L’evento ha visto la partecipazione di un pubblico numeroso, composto oltre che da specialisti e appassionati, anche da studenti delle Scuole Superiori di Roma e Anagni.

 

Ricordo di Anna Paola Anzidei

Il 17 novembre 2017 è venuta a mancare Anna Paola Anzidei.
Nata il 23 gennaio del 1946 si è laureata nel 1970 in Archeologia preistorica con il Prof. Luigi Cardini sostenendo una tesi sul Paleolitico inferiore del sito di Rosaneto in Calabria. Dopo una breve esperienza d’insegnamento, nel 1979 supera il concorso per specialisti in preistoria come funzionario del Ministero per i Beni Culturali presso la Soprintendenza Archeologica di Roma.
Anna Paola ha dedicato la quasi totalità della sua vita professionale e personale alla difesa ed alla valorizzazione dei beni culturali, con particolare attenzione al territorio di Roma, e per questo rappresenta uno splendido esempio del perfetto del servitore dello Stato e della comunità.
Anna Paola credeva fermamente nella necessità di conservare, strenuamente e senza compromessi, l’esistenza fisica e la conservazione della memoria di ogni bene archeologico, storico e culturale, dal più piccolo ritrovamento al più grande complesso.
Nella sua attività di funzionario archeologo della Soprintendenza Statale di Roma, la sua attenzione era certamente rivolta alla Preistoria, campo di sua estrema competenza, ma non ha mai trascurato di preservare le testimonianze archeologiche di altri periodi storici, difendendo il territorio di sua competenza da qualsiasi attacco che ne potesse minare l’integrità.
Importanti sono le sue ricerche nel quadrante sud-orientale di Roma, in collaborazione con altri valenti studiosi, dove nel corso degli anni, con la scoperta di importanti ritrovamenti, ha potuto mettere in luce un aspetto inedito e complesso della storia del territorio romano dal Neolitico all’età del Bronzo.
Sicuramente la sua più grande opera è stata lo scavo trentennale del sito di La Polledrara di Cecanibbio, che ha messo in luce un vastissimo giacimento risalente a 325 mila anni fa, in cui il complesso intrecciarsi degli aspetti paleoambientali e paletnologici ha permesso di approfondire l’evoluzione della Campagna Romana nel Pleistocene medio, e, soprattutto, di meglio definire le strategie di sussistenza adottate dalle bande di cacciatori-raccoglitori che ne popolavano il territorio nel Paleolitico inferiore. Ma, non volendosi fermare alla sola tutela e analisi del sito, Anna Paola ha fermamente voluto e realizzato il museo che racchiude una vasta porzione del sito, valorizzandone in pieno il suo significato storico e culturale e, soprattutto, permettendo al più vasto pubblico di poter vedere, e quasi toccare con mano, un luogo di bellezza e importanza inconsuete.
A chi ha da lungo tempo collaborato con Anna Paola ora spetta l’irrinunciabile compito di portare a compimento le sue ricerche, così bruscamente interrotte, per non disperdere l’immenso bagaglio di conoscenze che la sua incessante opera ha potuto accumulare, e per non far disperdere la memoria di ciò che Anna Paola ha rappresentato per le persone che le sono state accanto nel corso del tempo.

Eugenio Cerilli