Category Archives: Paleontologia

xvii-giornate-di-paleontologia-0311

Paleodays Anagni 2017

La diciassettesima edizione delle Giornate di Paleontologia, il Congresso annuale della Società Paleontologica Italiana (che festeggia quest’anno i 70 anni di vita), si svolgerà dal 24 al 26 maggio 2017 nella cittadina di Anagni.
Seconda circolare
A conclusione dell’evento l’IsIPU organizzerà una visita presso la propria sede aperta per l’occasione ai partecipanti del Congresso.  

Stage di preparazione fossili

Dal 9 al 27 Febbraio 2015, nel laboratorio di Anagni, si è tenuto il IV stage di trattamento e restauro di fossili di vertebrati. Vi hanno partecipato 10 studenti italiani, belgi e brasiliani. Quest’anno lo stage si e’ allargato alla catalogazione di libri, ciò che ha consentito di accelerare il riordino della nostra biblioteca, comprendente oltre 10.000 volumi e 20.000 estratti. Lo stage sarà ripetuto il prossimo anno.

ANNUNCIO STAGE Febbraio 2015

Sono aperte le iscrizioni allo stage di preparazione di fossili e catalogazione bibliografica che si svolgerà presso il laboratorio dell’istituto ad Anagni, dal 9 al 28 Febbraio 2015. Il corso avrà una durata di 3 settimane, con 8 ore di attività giornaliere, dal lunedì al sabato. Ogni settimana avrà un’attività principale: 1) catalogazione di faune di vertebrati 2) preparazione e restauro di fossili 3) catalogazione della biblioteca scientifica dell’Istituto. Gli allievi si alterneranno nelle tre attività.

E’ previsto l’alloggio presso il Convitto Nazionale Regina Margherita, che offre pensione completa al costo di 400 euro per le tre settimane. La quota di iscrizione, da versare all’Istituto, è di 100 Euro e comprende le spese di elettricità, riscaldamento e materiali di laboratorio.

Per ulteriori informazioni, rivolgersi a Fabio Parenti, scriptoriumparentii@gmail.com

PaleoConferenze: Anagni

L’Istituto Italiano di Paleontologia Umana nell’ambito del Progetto MIUR per la diffusione della cultura scientifica “Valorizzazione fisica e virtuale dei siti preistorici del bacino di Anagni” ha organizzato due PaleoConferenze presso il Convitto Principe di Piemonte ad Anagni (Frosinone). La prima conferenza si terrà alle ore 10 di venerdì 22 Novembre. Interverrà il Prof. Italo Biddittu che illustrerà la storia delle più importanti scoperte archeologiche e paleontologiche degli ultimi anni del Lazio meridionale, in particolare quella dell’”Uomo di Ceprano”. La seconda conferenza si svolgerà alle ore 10 di venerdì 29 Novembre e giovani paleontologi e archeologi della “Sapienza – Università di Roma” presenteranno le loro ricerche (scarica la locandina). Sempre il 29 Novembre alle 17.30 la stessa iniziativa verrà replicata nell’Aula Magna del Convitto Nazionale Regina Margherita, rivolta alla cittadinanza e a chiunque voglia partecipare (scarica la locandina). Le due PaleoConferenze della mattina sono rivolte agli studenti della scuola primaria e secondaria. La partecipazione è gratuita previa prenotazione.





Coste San Giacomo 2013

Si sono conclusi il 22 settembre 2013 gli scavi dell’Istituto Italiano di Paleontologia Umana nel sito pleistocenico di Coste San Giacomo (Anagni) coodiretti da Fabio Parenti e Raffaele Sardella. Nel corso dello scavo, condotto in collaborazione con il  Dipartimento di Scienze della Terra della “Sapienza – Università di Roma”, sono venuti in luce  numerosissimi fossili di grandi e piccoli mammiferi di circa due milioni di anni fa. Fra essi spiccano per importanza  paleontologica due diverse specie di proboscidati, tre specie di cervi, gazzelle, ippopotami, carnivori come la tigre dai denti a sciabola e iene e, per la prima volta in Europa mediterranea, il lupo etrusco. E’ di grande rilevanza scientifica il ritrovamento di centinaia di resti di roditori e insettivori, importantissimi per la definizione dell’ambiente dell’epoca. Agli scavi hanno partecipato studenti dell’Università di Roma, volontari del territorio anagnino e specialisti di varie discipline. E’ stato notevole l’interesse suscitato nelle scolaresche; oltre 500 studenti infatti hanno potuto visitare i lavori in corso e rendersi conto della rilevanza internazionale dei giacimenti fossiliferi della valle latina e, in particolare, del territorio anagnino, Le ricerche sono finanziate dalla Banca di Credito Cooperativo di Anagni e dal Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica nell’ambito del progetto per la diffusione della cultura scientifica.